Il caso di omicidio di Taylor Behl: guarda lo speciale su discovery+

Il 5 settembre 2005 la matricola del college Taylor Behl scompare nel nulla dopo pochi giorni nel campus e le peggiori paure di sua madre si realizzano. Ricostruiamo quanto accaduto grazie allo speciale disponibile su discovery+.

Scomparsa nel nulla e ritrovata cadavere un mese dopo. Questa è la tragica storia di Taylor Behl, una matricola di 17 anni della Virginia Commonwealth University di Richmond che il 5 settembre 2005 lasciò il suo dormitorio per concedere alla sua coinquilina un po' di privacy con il suo ragazzo. Ma non tornerà più e di lei non si avranno notizie fino al 7 ottobre, quando sarà ritrovata priva di vita. Ricostruiamo nei dettagli questa oscura vicenda grazie allo speciale disponibile su discovery+

 

IL CASO DI OMICIDIO DI TAYLOR BEHL: GUARDA LO SPECIALE SU DISCOVERY+ 

 

Siamo in Virgina, precisamente a Richmond, sede della vivace Virginia Commonwealth University. Questa è la storia di un incontro accidentale che sboccerà in una relazione virtuale e finirà in un delitto. È la sera del 5 settembre 2005 e il semestre è iniziato da due settimane. Emma Ellsworth, una matricola dell’università, è nella sua camera con il ragazzo. La coinquilina Taylor Marie Behl si presenta in camera all’improvviso, prende le chiavi della macchina e se ne va. La sera dopo Emma torna in camera pensando di trovare Taylor, e invece ad accoglierla ci sono gli effetti personali della ragazza così come li aveva lasciati 24 ore prima. Emma si preoccupa e chiama la polizia del campus per denunciare la sospetta scomparsa della sua compagna. La polizia si precipita nel dormitorio e nota che alcuni degli effetti personali di Taylor sono ancora lì, in particolare modo le sue medicine. Gli agenti iniziano a pattugliare il campus a caccia di Taylor e della sua macchina, ma non trovano nulla. Intanto il suo cellulare squilla a vuoto. Alle 3.30 del mattino la polizia chiama la madre di Taylor, Janet Pelasara, residente a due ore da lì. Taylor è forse tornata a casa per qualche motivo? No, non c’è. Così Janet sale in macchina e si precipita all’università. Parla con polizia e poi corre nella stanza di Taylor dove c’è Emma ad aspettarla. Si pensa a un rapimento, a una fuga e anche all'ipotesi peggiore che purtroppo diverrà realtà. Ma ricostruiamo nei dettagli questa storia grazie alla puntata di Storie di Omicidi con Aphrodite Jones dedicata proprio alla morte di Taylor Behl

 

ATTIVA ORA DISCOVERY+ E GUARDA IL MEGLIO DI DISCOVERY CHANNEL 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Alaska: costruzioni selvagge. Guarda tutti i video!

I più visti su Discovery Channel Discovery+