Giornata mondiale dei pinguini: festeggiala su discovery+!

In occasione della Giornata mondiale dei pinguini, che ricorre ogni anno il 25 aprile in coincidenza con l'inizio delle migrazioni verso nord, guarda su discovery+ il documentario "Il pinguino: una spia tra la folla".

La loro giornata è il 25 aprile, data che coincide con l'inizio delle migrazioni verso nord. Parliamo della Giornata mondiale dei pinguini, una ricorrenza dedicata a questi meravigliosi uccelli marini. Per conoscergli meglio potete guardare su discovery+ lo speciale a loro dedicato dal titolo Il pinguino: una spia tra la folla. Scopriamo insieme cosa significa veramente essere un pinguino grazie a telecamere di ultima generazione che ci offrono una prospettiva completamente nuova sul comportamento e sulle tattiche di sopravvivenza estreme di questi uccelli estremamente carismatici.

 

GIORNATA MONDIALE DEI PINGUINI: GUARDA SU DISCOVERY+ IL DOCUMENTARIO IL PINGUINO - UNA SPIA TRA LA FOLLA 

 

Esistono al mondo 17 specie diverse di pinguini (vivono tutte nell'emisfero sud del pianeta), animali che però sono a rischio estinzione e in assoluto tra i più minacciati dai cambiamenti climatici. Attualmente si contano 40 colonie di pinguini in tutto al mondo, di cui solo due si trovano sulla terra ferma. Ogni colonia è composta da un minimo di 200 a un massimo di 50 mila coppie. Il loro habitat naturale, neanche a dirlo, sono i ghiacciai, la cui progressiva scomparsa rappresenta un ostacolo alla nidificazione e all’accudimento dei piccoli. Appena nati i pinguini pesano circa 150 grammi e sono alti in media 15 centimetri. Durante la stagione invernale, quando le temperature sono rigidissime, pesano di più per proteggersi dal freddo. Sempre in inverno i pinguini nidificano e sono gli unici uccelli a farlo durante l'inverno antartico. Dalle femmine di pinguino viene deposto un solo uovo nel periodo che intercorre tra maggio e giugno. Successivamente a covarlo per circa 60 giorni ci pensano i maschi, proteggendolo in una piega cutanea.  

 

ATTIVA DISCOVERY+

 

Come detto tra le principali cause che portano a considerare il pinguino a rischio estinzione ci sono i cambiamenti climatici, che insieme alla riduzione dei ghiacciai obbligano giovanissimi pinguini ad affrontare acque gelide e feroci predatori quando ancora non sono in grado di farlo. Una volta cresciuto, il pinguino diviene un nuotatore abilissimo capace di raggiungere i 15 km/h, di arrivare fino a 300 metri di profondità e stare in apnea fino a 20 minuti. Per quanto riguarda l’alimentazione, i pinguini si nutrono di piccoli pesci come calamari oppure krill e piccoli crostacei. Tuttavia negli ultimi anni i pinguini stanno incontrando sempre più difficoltà per procacciarsi il cibo. Il motivo? La pesca intensiva dell’uomo nell'Antartide, un territorio che fino a poco tempo fa sembrava irraggiungibile e incontaminato. Eppure anche in una terra paradisiaca come questa, dove gli ecosistemi sono regolati da delicatissimi equilibri, l’uomo sta riuscendo nell’impresa di far sentire tutti gli effetti negativi della sua presenza. Il futuro dei pinguini, come quello di tante altre specie animali, dipende purtroppo dalle nostre azioni. 

 

***  

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito! 

I più visti su Discovery Channel Discovery+